Storia Fotografica

Ogni volta che un nostro concittadino ci lascia, ci sorprendiamo a riflettere quanta della nostra quotidiana storia collettiva si porta inesorabilmente dietro.

È pur vero che al tempo sopravvive solo una piccolissima parte delle tante vicende umane, ma proprio per questo sentiamo il forte desiderio di riuscire a raccogliere e conservare tutto ciò che testimonia la storia recente della nostra comunità ascianese.

L’inizio di questa grande avventura, sorretta dalla convinzione che la storia sia un infinito processo “plurale” e non connotato solo da singoli personaggi di rilievo, è cominciata con la raccolta di testimonianze fotografiche gelosamente custodite dalle famiglie ascianesi.

La cosa più difficile, ma anche estremamente intrigante, è stato riannodare i fili delle storie che ogni foto rievoca e la voglia di dare un nome a tutti coloro che vi compaiono.

Anche questa è una storia collettiva, nel senso della partecipazione di numerosi personaggi locali che, grazie a una memoria sorprendente sopravvissuta al passare degli anni, ci ha permesso di far riemergere dalle nebbie della memoria tanti nomi di personaggi ormai scomparsi o trasferitisi nei più remoti angoli del mondo.

Un grazie caloroso ai nostri amici più anziani che non perdono occasione per tramandarci oralmente tante storie, curiosità e aneddoti, oggi non più conosciuti.

Un sincero ringraziamento anche agli addetti del locale Ufficio Anagrafe, che spesso ci supportano con piccole indagini mirate, preziosissime per la redazione delle nostre storie fotografiche.

A tutti i visitatori, un'augurio di buona visione di quella che speriamo appaia come un tentativo riuscito di far conoscere a tutti la ricca vita sociale che si è evoluta con gli anni in una piccola comunità come la nostra.


1934 - Porta Massini e Monumento ai Caduti
1934 - Porta Massini e Monumento ai Caduti