Portraits



< Indietro

1916, 23 Ottobre - Giovane soldato in partenza per la Guerra

Questa è una delle tante testimonianze di consapevolezza popolare nei riguardi della guerra. Per lasciare traccia di se, essendo altissimo il rischi di non tornare più a casa, prima di partire per il fronte, si sacrificavano i pochi averi disponibili per farsi fare un ritratto fotografico. Il ritratto, a seconda dei casi, era dedicato alla moglie e i figli, ai propri genitori o più raramente ai suoceri. In questo caso, la dedica di Angelo Leonini è indirizzata alla suocera Maria Rossi abitante a Baccoleno, circa 4 km dal paese. Nonostante la breve distanza dal locale ufficio postale, la foto-cartolina reca sul retro la dizione "Femo in Posta", non essendo attivo il servizio di recapito del postino nelle località di campagna. Altra informazione desumibile in parte dal retro cartolina, è che l'Ottantanovesimo Reggimento di Fanteria a cui apparteneva il Leonini, dovevaessere di stanza sulle rive del lago di Como, almeno in quel momento.

< Indietro