Portraits



< Indietro

1958? - Il Golo con la sua fisarmonica

Primo piano di Luigi Landi, detto il golo, con la sua amata fisarmonica. Luigi era una persona eclettica che, nonostante un incidente che in gioventù lo rese parzialmente invalido, non si è mai limitato a fare l'amato custode della scuola elementare, ma si è sempre prestato a suonare nelle occasioni di feste in campagna.

A quei tempi, nessuno poteva permettersi di ingaggiare un'orchestra, anche di pochi elemeni, e a questo si sopperiva, rivolgendosi ad un conoscente amante della musica e in possesso di una fisarmonica.

In effetti, la fisarmonica ha caratteristiche tali da potersi, in un certo senso, ad un'orchestra.Purtroppo dalle nostre parti, contrariamente alla Romagna, questo strumento non ha più un seguito amatoriale come in passato. Oggi si preferiscono le tastiere elettroniche, accompagnate da sottofondi computerizzati.



< Indietro