Portraits



< Indietro

1962? - Alberto e la Postale delle Cave

Il piccolo Alberto Coradeschi davanti alla casa costruita dal babbo Angiolino, fra lo Stadio Marconi e il Palazzo, è ritratto davanti a un grosso camio corredato da due vetri piatti; all'epoca i parabrzza curvi non erano diffusi per il loro alto costo. Ma il pezzo più interessante è il pullman parcheggiato sotto gli alberi, che in quegli anni faceva servizio fra Asciano, Serre e Rapolano per trasportare gli oprai della "Cava Rinascente" a spese dell'azienda. Gli operai delle altre cave di travertino continuavano a raggiungere il luogo di lavoro in moto, ma più frequentemente ancora in bicicletta.

< Indietro