News

 

Le Botteghe della Memoria: la storia di Giorgio Equatori.

(Gia' iniziato!)

Periodo: Racconto premiato al concorso 2015, indetto dalla Confesercenti Provinciale.

“Giorgino studia, fai il maestro! Almeno avrai tre mesi di ferie all'anno e se ti ammalerai potrai startene a casa tranquillo.” Questo era quello che il babbo Angiolo, anche lui barbiere in Asciano dal 1939, mi diceva per spronarmi quando andavo a scuola. Lui le ferie non le aveva viste nemmeno in cartolina e molte volte eraandato a bottega anche con la febbre. Perciò, co...

(Scopri di piu'!)


Le Botteghe della Memoria - la storia del 95nne Sirio Francini.

(Gia' iniziato!)

Periodo: Racconto presentato e premiato il 17 Dicembre al concorso indetto dalla Confesercenti Provinciale.

Mio padre Santi era falegname dal 1911 perciò fu giusto e doveroso, per quei tempi (fine anni ’20), seguirlo ed aiutarlo nel suo lavoro. Avevo appena 10 anni quando,dopo essere stato a scuola, andavo a bottega ed il mio lavoro come apprendista,consisteva nel fare lo stucco con il gesso e l’acqua di colla o le vernici, scaldare la colla di pesce nella paiolina a “bagnoma...

(Scopri di piu'!)


Da Grottoli a Torino e ritorno: vita di un contadino ferroviere

(Gia' iniziato!)

Periodo: I Sentieri della Memoria - La storia personale di uno di noi

Nel tentativo di raccogliere e tramandare le "storie normali di vita" di nostri concittadini ormai molto avanti con l'età, abbiamo già pubblicato quelle di Sirio Francini, falegname e di Giorgio Equatori, barbiere.

Questa volta si racconta di Aldo Leonini, novantenne molto noto per la sua grande vitalità, la passione per la poesia e la fotografi...

(Scopri di piu'!)


ALCUNE MEMORIE DI VITA CONTADINA E DI GUERRA, di Bruno Boccini

(Gia' iniziato!)

Periodo: Altro racconto di vita vissuta raccolto fra i nostri vecchi

...

(Scopri di piu'!)


Storia postuma di un servitore dello Stato

(Gia' iniziato!)

Periodo: I Sentieri della Memoria - La storia personale di uno di noi

...

(Scopri di piu'!)


NATO E CRESCIUTO IN CAMPAGNA, ORA VIVO IN CITTÀ

(Gia' iniziato!)

Periodo: di Luciano Maffei, classe 1949

Sono nato al Monte Sante Marie, nel comune di Asciano, un bel villaggetto rustico di fattura medievale e antiche tradizioni. 

    Situato su un poggetto, dopo circa un Km. di salita tortuosa si arriva nella piazza alberata circondata da caseggiati tipici, cioè con la stalla sotto e l’abitazione sopra. Quindi case a due piani con le scale esterne, corri...

(Scopri di piu'!)


Una settimana d’inverno a Torrentino, podere su sponda destra dell’Ombrone

(Gia' iniziato!)

Periodo: Racconto breve di Bruno Boccini, classe 1931

Ci si alzava verso le sette e delle volte le donne s’erano già alzate per fare il pane, gli uomini andavano subito a pulire la stalla e accudivano il bestiame, mentre uno di noi scaldava il forno con le fascine di macchia.

Terminati questi lavori si faceva colazione con lo stufato di fagioli, la polenta o altro, dopodiché due o tre dei più giovani si metteva...

(Scopri di piu'!)


GRAFFITI DI PAESE

(Gia' iniziato!)

Periodo: Ricordi alla rinfusa di Pier Paolo Vaccari nato nel 1932, figlio di Emidio e di Michelina Rubino, direttrice delle Scuole Elementari

Con grande sorpresa, abbiamo ricevuto questo testo, che volentieri pubblichiamo, da un ascianese trasferitosi altrove all'eta di soli 7 anni, ma che ricorda con amore le sue giornate vissute in paese, ancora oggi che di anni ne ha ben 84. 


Invitiamo tutti a leggere questo breve racconto, (allegato alla news in formato pdf) perché siamo certi che vi farà ...

(Scopri di piu'!)


Eppure so’ fratelli! - Riflessioni su educazione e carattere di due concittadini

(Gia' iniziato!)

Periodo: Racconto breve di Enrico Torpigliani

Quante volte, parlando fra amici o parenti, si usa l’espressione “eppure so’ fratelli” per sottolineare la diversità che spesso contraddistingue, in termini comportamentali e di carattere, di due figli nati da una coppia di sposi? Quelle che seguono sono riflessioni di Enrico Torpigliani, nato a distanza di 16 anni dal fratello Bruno, sulla sua esperienza familiar...

(Scopri di piu'!)


Il Libretto Colonico nei rapporti fra padrone e contadino

(Gia' iniziato!)

Periodo: Racconto breve di Bruno Boccini, classe 1931

Il libretto colonico veniva riempito per la prima volta quando il contadino “tornava nel podere”. Nel libretto erano elencati i doveri nei confronti del padrone, ad esempio: quante giornate lavorative annue dovevano essere dedicate all’azienda, quanti piccoli animali domestici dovevano essere allevati, la manutenzione da effettuare sugli attrezzi e più in generale sul p...

(Scopri di piu'!)


A 15 anni: giornate d'inverno al Colombaiolino

(Gia' iniziato!)

Periodo: Racconto breve di Aldo Leonini, classe 1926

La mia camera era collocata a Nord, quindi esposta ai rigori invernali, tanto più che gli infissi ormai fatiscenti lasciavano facilmente passare certi spifferi che non riuscivamo neppure a parare tamponandoli con delle coperte arrotolate. In quel lettone che non aveva reti, ma solo un piano di tavole sul quale si appoggiava il saccone ripieno di foglie di granturco, invece, si stava abba...

(Scopri di piu'!)


ALLA RICERCA DI RADICI E COMUNI RICORDI, di Pier Paolo Vaccari, classe 1932

(Gia' iniziato!)

Periodo: Storia della famiglia Vaccari-Fabbri, originatasi e vissuta ad Asciano

Le prime persone di famiglia di cui so qualcosa, ben poco per la verità, perché quando si è giovani purtroppo certe informazioni non interessano, mentre sarebbe così facile ottenerle, le prime persone, dicevo, di cui so qualcosa sono Emidio Fabbri e sua moglie Concetta Corazzesi, i miei bisnonni, vissuti entrambi ad Asciano tra gli anni venti e gli anni novanta dell&...

(Scopri di piu'!)


IL CINEMA DEL PRETE DI CAMPAGNA

(Gia' iniziato!)

Periodo: Racconti di vita di Luciano Maffei, classe 1949

L’arzillo Don Amerigo Chellini, parroco di San Vito, con tutela anche sulle chiese e popolazioni delle vicine Torre a Castello e Monte Sante Marie, era un perfetto pretino di campagna, ma con un po’ di sale in zucca e volle mettere su il CINEMA!!!

    
Se non erro era il 1955. Con l’aiuto del padrone del Monte Sante Marie, ma soprattutto dei suo...

(Scopri di piu'!)


Botteghe e famigie di 'Sciano

Periodo:

Libro di storia locale realizzato da CreteSenesi.com in base ai racconti di Sirio Francini

...

(Scopri di piu'!)


25° Festival Bandistico Azzurra Lorenzoni

Periodo: Sabato 23 e domenica 24 settembre nel Centro Storico e a San Francesco

 

Torna come tutti gli anni l'evento più atteso di tutto l'anno in termini musicali, quello cheriunisce 3 o 4 formazioni bandistiche che, dal mattino invadono con la loro musica tutte le vie e le piazze del Centro Storico.


Quest'anno parteciperanno all'evento, oltre alla locale Filarmonica Giuseppe Verdi nel ruolodi padrona di casa:

...

(Scopri di piu'!)


IL TRITTICO DI BADIA ROFENO, la straordinaria opera di un artista innovatore

Periodo: Articolo di FINESTRE SULL'ARTE, contributo per l'imminente Mostra su AMBROGIO LORENZETTI


Al Museo Civico di Palazzo Corboli di Asciano è conservato il Trittico di Badia a Rofeno, straordinaria opera di Ambrogio Lorenzetti, che introdusse diverse novità.
Non è un’opera semplice, il trittico di Badia a Rofeno, dipinto tra i più interessanti di Ambrogio Lorenzetti (Siena, 1285 circa - 1348) e attualmente conservato presso il Museo Civic...

(Scopri di piu'!)